Articoli del mese di maggio 2006

Oslo

Scritto il 25 maggio 2006 nella categoria viaggi

Giorni fa sono stato ad Oslo con amici: ecco qualche foto!

CLICCA QUI

 

Commenti

comments

Il Codice Da Vinci

Scritto il 24 maggio 2006 nella categoria Cinema

Come tutta la massa di pecoroni anche io lunedì sera mi sono accodato per vedere questo film.

Giudizio: a me è parso molto fedele al libro. Ovvio, qualche discordanza c’è, ma un film deve essere per forza una riduzione del libro, altrimenti durerebbe troppo.

Il libro mi era molto piaciuto e ho sempre pensato che se ne avessero tratto un film sarebbe stato un buon film in quanto il libro è molto incalzante e ha tutti gli ingredienti ottimali per un film di cassetta: il mistero, l’intrigo, il bel professore e la poliziotta giovane e gnocca, l’azione, i colpi di scena, ecc. ecc. Il regista Ricky Chunningam (per gli amici e per chi non vedeva Happy Days -ma chi???- Ron Howard) ha fatto un buon lavoro.

Per chi non ha mai letto il libro: beh credo che sia comunque un bel film avvincente. Dura il giusto, non annoia e scorre bene.

Per quanto riguarda tutta la pubblicità che il Vaticano ha fatto al libro e al film: bravi!!!! Le sale erano tutte piene!

Commenti

comments

Cara la mia Ferrovia

Scritto il 22 maggio 2006 nella categoria Altro

…anzi molto cara!

Ieri volevo andare al mare a Rapallo a trovare mia sorella e la mia nipotina. Sabato notte, tornato a casa, da buon internet-dipendente ho acceso il piccì e ho controllato i treni…. mmm per dormire almeno qualche ora, ma senza arrivare là troppo tardi sceglo il treno delle 8:51 e pago con carta di credito:

10,18 euro

va beh… pagamento via internet, prenotazione obbligatoria del posto, ecc ecc.

Al ritorno invece ho preso l’ultimo treno disponibile (che è un po’ prestino: 20.36, altrimenti ti tocca passare lì la notte). A genova Principe ho anche dovuto cambiare:

12,31 euro !

Ma come? al ritorno, dove la prenotazione obbligatoria era solo da Genova a Voghera e perdipiù ho anche dovuto cambiare… ho speso di più?? Misteri di Trenitalia.

Risultato: 22,49 euro.

Adesso, facciamo finta che fossimo stati in tre persone: avremmo speso 67,47 euro!!!!!
E poi ci chiediamo perchè la gente prende l’auto? Anche con la benziana a 4 euro al litro sarebbe ancora più conveniente!!!!

Inoltre: vado e vengo quando voglio, mi fermo quando voglio, ascolto la musica, ho l’aria condizionata regolata come voglio io, e mi siedo dove mi pare. Adesso con questa storia della prenotazione obbligatoria se capita (come è capitato ieri a me) di doversi sedere vicino a persone che forse avevano sudato un po’ troppo… non c’è scampo!!!

Commenti

comments

Magica Italia

Scritto il 19 maggio 2006 nella categoria Internet,sport

Manda anche tu il tuo messaggio a tutta la nazionale. Oppure indirizza il tuo messaggio per uno degli azzurri o per il CT Marcello Lippi.

http://www.magicaitalia.net

Commenti

comments

Avanti miei Prodi

Scritto il 18 maggio 2006 nella categoria Politica

E ora voglio un’Italia più bella. Voglio uscire di casa e vedere la gente che sorride, d’ora in poi.

Non voglio più lavoratori precari, ma voglio aumenti di stependi. Pertanto, pretendo che non ci siano più scioperi, visto che i sindacati hanno il governo da loro auscpicato.

Voglio più servizi. Visto che di contenere le tasse non se ne parla proprio, almeno che servano a rendere i servizi pubblici efficenti e a disposizione di tutti.

Vorrei meno criminalità, ma non so….

Voglio che l’Italia diminuisca il debito pubblico, che aumentino le esportazioni, che diminuisca il costo della benzina, ecc ecc ecc

Insomma voglio che tutti gli italiani siano soddisfatti. Questo ci deve il governo. Vedremo…

Spero che i primi atti siano quelli di avanzare proposte nuove, non quello di distruggere quello che c’è.

Commenti

comments

Che schifo

Scritto il 16 maggio 2006 nella categoria sport

Poco fa stavo leggendo la Gazzache schifo.

Paparesta che ammette candidamente che non ha parlato delle minacce della triade bianconera perchè aveva paure delle ripercussioni sulla propria carriera. Se non è una prova questa di quanto potenti erano Moggi & c.

Quanta gente coinvolta: tutti sapevano e hanno taciuto o peggio ne erano parte.

E adesso? Togliamo lo scudetto alla Juventus? Ma quanti? Uno, due, tre? Dieci? Troppo facile. Come dice (nell’intervista impossibile a Peppino Prisco) Beppe Severgnini: se li tengano (voglio vedere se poi riescono ancora a vantarsene, aggiungo io).
Però una punizione ci vuole, e anche esemplare. Altre squadre minori hanno avuto la peggio, vediamo se ora la sudditanza psicologica (che poi tanto psicologica non era) continua e gli rifilano solo una multina adducendo un qualsivoglia motivo.

Che schifo. Se ripenso a quanto si facevano belli quei signori in questi anni, dicendo che quella degli altri era solo invidia, invece erano marci fino alla spina dorsale.

Il calcio non è più un gioco, girano troppi soldi purtroppo, e così siamo arrivati a questo.

Mi spiace (forse è la prima volta) per i tifosi juventini, tifosi di una squadra che ho sempre odiato, soprattutto per i bambini. Cresceranno pensando che questa sia una situazione normale? I milanisti ci hanno messo molti anni a metabolizzare lo scandalo.
Comunque avete notato? Gli juventini sono praticamente spariti.

E mi spiace anche per i piccoli azionisti della juventus.

Sono proprio curioso di vedere come va a finire, ho proprio paura che qualcuno proporrà un bel compromesso all’italiana con un "volemose bene"… e la Juve la scamperà anche stavolta.

Commenti

comments

L’assassino minacciato

Scritto il 10 maggio 2006 nella categoria Arte

http://www.magrittecomo.it/

Commenti

comments

Grazieberlusconi

Scritto il 8 maggio 2006 nella categoria Internet,Politica

Solo oggi ho scoperto che un sito che avevo già visitato, cioè

http://www.grazieberlusconi.eu

è stato realizzato da due amici: i fratelli Oriani di Bergamo.

Commenti

comments

I furbetti del campionato

Scritto il 6 maggio 2006 nella categoria Altro

E adesso speriamo che non finisca tutto in una bolla di sapone.

 

E voglio proprio vedere adesso cosa avranno da dire gli Juventini.

Commenti

comments

5 maggio

Scritto il 5 maggio 2006 nella categoria Citazioni

Ei fu. Siccome immobile,
dato il mortal sospiro,
stette la spoglia immemore
orba di tanto spiro,
così percossa, attonita
la terra al nunzio sta,
muta pensando all’ultima
ora dell’uom fatale;
né sa quando una simile
orma di pie’ mortale
la sua cruenta polvere
a calpestar verrà.
 
Lui folgorante in solio
vide il mio genio e tacque;
quando, con vece assidua,
cadde, risorse e giacque,
di mille voci al sònito
mista la sua non ha:
vergin di servo encomio
e di codardo oltraggio,
sorge or commosso al sùbito
sparir di tanto raggio;
e scioglie all’urna un cantico
che forse non morrà.
 
Dall’Alpi alle Piramidi,
dal Manzanarre al Reno,
di quel securo il fulmine
tenea dietro al baleno;
scoppiò da Scilla al Tanai,
dall’uno all’altro mar.
 
Fu vera gloria? Ai posteri
l’ardua sentenza: nui
chiniam la fronte al Massimo
Fattor, che volle in lui
del creator suo spirito
più vasta orma stampar.
 
La procellosa e trepida
gioia d’un gran disegno,
l’ansia d’un cor che indocile
serve, pensando al regno;
e il giunge, e tiene un premio
ch’era follia sperar;
tutto ei provò: la gloria
maggior dopo il periglio,
la fuga e la vittoria,
la reggia e il tristo esiglio;
due volte nella polvere,
due volte sull’altar.
 
Ei si nomò: due secoli,
l’un contro l’altro armato,
sommessi a lui si volsero,
come aspettando il fato;
ei fe’ silenzio, ed arbitro
s’assise in mezzo a lor.
 
E sparve, e i dì nell’ozio
chiuse in sì breve sponda,
segno d’immensa invidia
e di pietà profonda,
d’inestinguibil odio
e d’indomato amor.
 
Come sul capo al naufrago
l’onda s’avvolve e pesa,
l’onda su cui del misero,
alta pur dianzi e tesa,
scorrea la vista a scernere
prode remote invan;
tal su quell’alma il cumulo
delle memorie scese.
Oh quante volte ai posteri
narrar se stesso imprese,
e sull’eterne pagine
cadde la stanca man!
 
Oh quante volte, al tacito
morir d’un giorno inerte,
chinati i rai fulminei,
le braccia al sen conserte,
stette, e dei dì che furono
l’assalse il sovvenir!
 
E ripensò le mobili
tende, e i percossi valli,
e il lampo de’ manipoli,
e l’onda dei cavalli,
e il concitato imperio
e il celere ubbidir.
 
Ahi! forse a tanto strazio
cadde lo spirto anelo,
e disperò; ma valida
venne una man dal cielo,
e in più spirabil aere
pietosa il trasportò;
e l’avvïò, pei floridi
sentier della speranza,
ai campi eterni, al premio
che i desideri avanza,
dov’è silenzio e tenebre
la gloria che passò.
 
Bella Immortal! benefica
Fede ai trïonfi avvezza!
Scrivi ancor questo, allegrati;
ché più superba altezza
al disonor del Gòlgota
giammai non si chinò.
 
Tu dalle stanche ceneri
sperdi ogni ria parola:
il Dio che atterra e suscita,
che affanna e che consola,
sulla deserta coltrice
accanto a lui posò.

Commenti

comments

Tolleranza (r)

Scritto il 1 maggio 2006 nella categoria Politica

Anche oggi quelli che parlano a vanvera di tolleranza hanno dato prova del loro predicare bene e razzolare male.

Commenti

comments