Articoli del mese di giugno 2008

Che caldo nucleare

Scritto il 30 giugno 2008 nella categoria Politica,Riflessioni

Avete caldo? O a casa vostra avete il condizionatore? E ovviamente avete il frigorifero, il televisore, il lettore dvd, la lavastoviglie, la lavatrice, il phon, il ferro da stiro, l’impianto stereo, il computer e la stampante, ecc. Insomma, consumate un bel po’ di elettricità. Come tutti insomma. Rinuncereste a queste attrezzature? No? Allora vi spiego dove sta il problema: se tutti facessero come voi (e in Italia tutti fanno come voi) ci vuole taaaaaaaanta energia, per confortare le richieste ognuno. E quale sarebbe il problema, direte voi? Il problema è che in Italia non si produce tutta questa energia. E non dimenticatevi che ancora negli anni ’70 le più grandi industrie funzionavano grazie al petrolio, mentre ora, nel 2008, il mondo gira grazie all’elettricità che alimenta reti, computer, macchinari, ecc. Quindi non è solo il consumo domestico, ma anche e soprattutto quello industriale, da tener presente.

Circa il 12% dell’energia viene importata dall’estero (ma quella prodotta in Italia utilizza combustibili fossili cmq importati). Circa il 14% viene prodotto da fonti rinnovabili. Ecco, parliamo di queste ultime: idroelettico, geotermico, fotovolatico, eolico. Sono i preferiti dagli ambientalisti, ma solo a parole. Nella pratica, quando c’è da piazzare una serie di pale per produrre energia dal vento, piovono critiche proprio dagli ambientalisti, perchè "deturpano il paesaggio". Ma allora non ci siamo capiti: o li facciamo o non li facciamo. E se non li facciamo? O non utilizziamo tutti i nostri apparecchi o… importiamo dall’estero. Dove questi finti scrupoli non se li fanno. A criticare sono tutti bravi. Io lo dico sempre che il lavoro più bello è quello di stare all’opposizione: criticare è facile, trovare soluzioni è invece molto difficile. Anche a me piacerebbe un mondo dove l’energia elettrica viene prodotta, che ne so, per magia… ma non è così. Se la vogliamo dobbiamo produrla con le centrali elettriche. E se ne consumiamo sempre di più dobbiamo produrne sempre di più.

Mi fanno ridere quelli che alzano già le barricate contro il nucleare. L’italia ahimè nel 1987 ha bandito le centrali nucleari tramite referendum. Non so se lo sapete, o vi ricordate, ma non è che ha bandito molto: l’unica forse attiva ancora nel 1987 era quella di Caorso. Il problema è che da 21 anni siamo rimasti indietro. Berlusconi dice che entro 5 anni poserà la prima pietra? Campa cavallo, saremo già indietro di 26 anni allora! Quali sarebbero i problemi? Inquinamento delle scorie? Ma allora mi piacerebbe sapere se quelli che sono contro piazzerebbero un "mulino a vento" di una centrale eolica a fianco a casa propria (io lo farei). Insomma, secondo loro, quali sono le alternative? Alternative concrete, non sperare nell’intervento divino !

Se volete leggervi anche la discussione in cui sono entrato su questo blog

Commenti

comments

Sovversivi

Scritto il 26 giugno 2008 nella categoria Politica

Il governo Berlusconi IV, dopo una partenza fulminante, sta già perdendo smalto. Ma non avevano detto che sarebbero stati a Napoli finchè non avessero risolto il problema dei rifiuti?? Ma non avevano detto che dopo quello sarebbero andati a Malpensa per occuparsi di Alitalia? Beh diciamo che comunque sono partiti bene, con l’idea della Robin Hood tax, la rinegoziazione dei mutui, il pacchetto sicurezza, ecc. ma c’era proprio bisogno di votare il decreto "Salva Premier" ? Veramente pensano che il problema principale degli italiani (perchè in questi periodi occorre occuparsi delle contingenze) sia quello di non far processare Berlusconi? Che ha tutto il diritto di sentirsi vessato, beninteso. Che ha il mio pieno appoggio personale, visto che anche io riscontro che ci sia una certa voglia di andare a scovare del marcio a tutti i costi, un certo accanimento. Ma questo riguarda lui, non gli italiani. Problemi suoi, non dovrebbe metterli al primo piano dell’agenda politica. Questo gli fa perdere dei punti simpatia e soprattutto ha fatto incavolare l’opposizione, con la quale si stata finalmente instaurando un clima cordiale. Peccato.

 

Commenti

comments

T'immagini?

Scritto il 25 giugno 2008 nella categoria Citazioni

Le immagini vanno viste quali sono, amo le immagini il cui significato è sconosciuto poiché il significato della mente stessa è sconosciuto

René Magritte


(Grazie a Ely per avermi segnalato questa frase)

Commenti

comments

Le Poste sono un pacco

Scritto il 24 giugno 2008 nella categoria Altro

La scorsa settimana, la signora allo sportello dell’ufficio postale mi invita ad usare la nuova Raccomandata 1, che è come la raccomandata normale, ma arriva in un solo giorno. Mi ha dato un volantino dove c’è scritto che fino al 31 luglio c’è l’offerta per provare questo nuovo servizio a solo 6 euro. Siccome la signora è molto simpatica, ho deciso di provare.

Ieri mattina mi reco all’ufficio delle poste centrali di Voghera e, come al solito, vado allo sportello dedicato a detentori di partita iva (il famigerato PTBusiness). C’è un’altra impiegata, che non conosce bene il meccanismo, in quanto è la prima Raccomandata 1 che spedisce. E vabbè pazienza aspettiamo, ho un appuntamento dopo 15 minuti, ma la colpa è mia, lo so che in posta potrei perdere un sacco di tempo. Gira di qui, girà di la, scrivi qui e scrivi la, ma non riesce ad accettarmi la spedizione, in quanto il computer gli segna 12 euro da pagare. E no, io mi sono fatto dare 6 euro per la spedizione, non posso (e non voglio) smenarcene altri 6. Anche perchè non ne vedo il motivo, sono loro, quelli delle Poste, che pubblicizzano l’offerta a 6 euro !!! Allora la signora chiama una collega, che a sua volta non riesce a farsi accettare dal computer il prezzo scontato. Chiama il loro centro assistenza, ma senza successo. Alla fine mi dice:

"Caro signore, c’è un problema tecnico a livello nazionale, nel software che gestisce queste cose. Allo stato attuale non sono in grado di accettare la sua spedizione"

"Ma come scusi, io ho bisogno di questo servizio, devo inviare la busta"

"Faccia una raccomandata normale"

"Non posso, deve arrivare domani"

"Allora faccia un Postacelere 1, costa un po’ di più"

(Alla faccia, costa 15 euro e cinquanta, quasi il triplo !!!!)

"Faccia lei una bella cosa, mi ridia la mia busta, che la spedisco col corriere" (uso corriere AWS)

Ma perchè mi ostino ad usare i servizi di Poste Italiane?? Non mi è bastata la disavventura e la presa x il culo con Poste Mobile (vedi QUI e QUI).

Commenti

comments

Colpa del Whisky

Scritto il 20 giugno 2008 nella categoria musica

Sarà colpa del whisky (che non mi piace) o sarà colpa del caffè (ne bevo troppi), ma non mi ricordo più di te. Sarà che questa sera fa un freddo micidiale (non arriva più l’estate, o sarà l’aria condizionata??). Sarà che non ho neanche voglia di parlare.
Ma no non andartene adesso, non andartene rimani, dimmi almeno, dimmi almeno… come ti chiami!
Ma dài scherzavo dài (come al solito, ma forse ogni tanto dovrei smettere), ma cosa ti salta in mente: ricordo il tuo nome perfettamente, ce l’ho stampato in testa fin da quando t’ho veduto, l’amavo già da prima, prima ancora d’averti conosciuto.

Mi piaci tu Mi piaci tu Mi piaci tu Ma come te lo devo dire Mi piaci tu Mi piaci tu mi piaci solo tu Ma come te lo devo dire

Mi piace proprio come sei, e anche quella che vuoi sembrare (ma tanto rimani come sei), mi piace perché non ce la fai e allora ti lasci andare. Mi piaci quando fai l’amore e al buio ti sento respirare, mi piaci quando riapri gli occhi e dici di vedere il mare.

Mi piaci tu Mi piaci tu Mi piaci tu Ma come te lo devo dire Mi piaci tu Mi piaci tu mi piaci solo tu Ma come te lo devo dire Mi piaci tu Mi piaci tu Mi piaci tu Ma come te lo devo dire Mi piaci tu Mi piaci tu mi piaci solo tu Ma come te lo devo dire Te lo devo dire

 

(era Vasco Rossi, Colpa del Whisky)

Commenti

comments

Cazzeggi

Scritto il 19 giugno 2008 nella categoria Internet

Sto cazzeggiando, forse per posticipare la traslazione verso la branda. Mi sono messo a cercare "Fabio Tordi" su Google e ho scoperto alcune cose interessanti… siti dove parlano di me (tutti amici x fortuna). E mi sono anche imbattutto in un vecchio articolo de "La Provincia Pavese":

ECCOLO (clicca qui)

Sembra passata un’eternità

Nel frattempo ho anche scoperto un altro sito di informazione a carattere locale: TelePaviaWeb. Devo dire che è abbastanza ben fatto, anche se io leggo sempre Vogheranews.

Ora è meglio che vada a nanna però, sono un po’ stracco. Stamattina son stato a Correggio e poi a Reggio Emilia. Chiacchierando con un tizio è emerso il suo stupore nel fatto che su internet è possibile acquistare e vendere praticamente qualsiasi oggetto. Lui aveva appena venduto il suo iPhone usato acquistato mesi fa in USA. Nella mia vita ho comprato di tutto via internet: cellulari, fotocamere, cartucce x stampanti, cancelleria, lame x il rasoio, cartoline, stampe, una mucca a dondolo, un crest, la cartina del mondo, cd e dvd vergini, qualche film, la serie dei cartoni Goldrake, Mazinga e Mazinga Z, un Commodore 16, qualche cavetto, qualche altra minutaglia informatica, qualche altra diavoleria elettronica, un fumetto, un libro, un hard disk esterno, and so on…

Per finire vi segnalo, per i disinformatici che non lo sapessero, che è uscito Firefox 3, quindi scaricatelo immediatamente, please !!!!

Commenti

comments

Test d'intelligenza

Scritto il 18 giugno 2008 nella categoria Altro

Tra le cantissime catenazze, powerpoint pieni di foto e frasi mirabolanti e spam vario che mi arriva quotidianamente ecco una cosa carina che ho ricevuto in questi ultimi giorni:

Test: quanto sei intelligente? Bisogna farlo rapidamente. Leggerai tre domande alle quali devi rispondere istantaneamente senza pensarci !!!! Mi raccomando senza pensarci.

PRONTI? VIA!!

Prima domanda: Stai partecipando ad una corsa. Superi il secondo. In che posizione arrivi? Non pensarci, devi ripondere subito, immediatamente. Fatto?? Ok. Se hai risposto che arrivi primo, ti sei sbagliato di grosso!! Hai superato il secondo quindi hai preso il suo posto per cui arrivi in seconda posizione!!

Per cortesia, anche per la seconda domanda non metterci tanto tempo! Seconda domanda: se superi l’ultimo, in che posizione arrivi? Fatto, hai risposto? No? Sbrigati, devi rispondere senza pensarci troppo. Ok, così. Se hai risposto che arrivi penultimo, ti sei sbagliato ancora. Pensaci un attimo, come puoi arrivare penultimo? Se tu sei dietro di lui, evidentemente lui non e’ l’ultimo. La domanda e’ impossibile!!

Uhm.. direi proprio che a te pensare non riesce molto bene!
Vabbe’, dai, facciamo l’ultimo tentativo. Prometti che non userai carta, penna e calcolatrice per risolvere questa domanda e ricorda, devi farlo a mente ed in modo rapido. Terza domanda: Prendi 1000….. Somma 40……… Aggiungi ancora 1000…… Aggiungi 30…… Altri 1000……..  Ora 20……. Adesso aggiungi altri 1000…… Adesso 10….. Quanto e’ il totale?? Calcolato? Risposta: ti e’ risultato 5000? La risposta era: 4100.

Ora passiamo ad un altro test:

Test di intelligenza Shotter

Rispondi il più velocemente possibile, senza soffermarti troppo su ogni domanda a pensare dove potrebbe esserci il tranello. Esiste una teoria scientifica secondo la quale, a parità di condizioni, la soluzione più semplice è anche la più probabile.. ma esistono anche le eccezioni che confermano questa regola! ;-) Le risposte sono scritte in bianco sotto alle domande, quindi per vederle dovete evidenziarle col mouse.

1) Quanti animali portò con sé Mosè sull’arca per salvarli dal diluvio universale?

NESSUNO! Perché l’Arca era di NOÈ! (E non venirmi a dire che il giorno che a Catechismo vi spiegavano queste cose tu eri in infermeria, oppure a casa con la febbre, perché tanto non ci credo!)

2) Il papà di Giovanni si è sposato molto giovane con una bellissima donna, dalla quale ha avuto ben tre figli: Qui, Quo e.. ?
 

GIOVANNI! (Non dirmi che nemmeno le parentele sono il tuo forte, eh?)

3) Il dottore ti prescrive una cura in pastiglie: devi prendere tre pillole, una ogni mezz’ora. Quanto dura la tua cura?
 

UN’ORA. (Spiegazione: prendo una pastiglia adesso, la seconda tra mezz’ora e la terza ed ultima tra un’ora. La matematica non è mica un’opinione!)

4) Quanti mesi hanno 28 giorni?

TUTTI! (Qualcuno ne ha anche di più, ma almeno 28 li hanno tutti. Elementare, Watson!)

5) Chi ha ucciso il fratello di Caino?

Non dirmi che hai risposto ABELE! La risposta esatta è: CAINO. (Mi sa che sulle parentele proprio non ci siamo..)

6) Un archeologo dilettante asserisce di aver trovato una moneta antica con sopra l’iscrizione "42 a.C.". Può essere una moneta romana?

CERTO CHE NO! (Perché non si sarebbe potuto sapere quanti anni dopo sarebbe nato Cristo.)

7) Sei in una stanza buia con un cerino in mano. Trovi un lumino a gas ed uno a petrolio: che cosa accendi per primo?

IL CERINO!

C’è un muto che deve comperare uno spazzolino: va dal negoziante, apre la bocca e, compiendo il gesto di pulirsi i denti, riesce a farsi capire e ad ottenere ciò che voleva. Ora: c’è un cieco che vuole comperare un paio di occhiali da sole. Come dovrebbe esprimersi, per ottenere ciò che desidera?

Apre la bocca e dice: "Vorrei comperare un paio di occhiali da sole". È cieco, mica muto! (Ma cosa cazzo se ne fa, un cieco, di un paio di occhiali da sole??)

Have a nice day !

Commenti

comments

Perchè ce l'ho con Poste Mobile

Scritto il 17 giugno 2008 nella categoria telefonia

Ne avevo sentito parlare, ancora prima che esistesse. Come avete letto in questo precedente articolo, ho avuto problemi di portabilità.

Un bel giorno mi decido e mando una raccondata per disdire il contratto e farmi rimborsare i famosi 15 euro. Risultato: dopo qualche giorno mi telefonano. Che strano eh? Quando cerchi informazioni col c….avolo che ti rispondono, invece quando vuoi andartene si svegliano! Questo comportamente mi fa infuriare ancora di più, vuol dire che a fare i bravi ci si smena sempre e si ottiene qualcosa solo alzando la voce. E va beh. Il tizio dice che è tutta colpa loro e che potrebbe sistemarmi le cose al più presto. Devo solo mandare dei fax dove dico di chiedere l’annullamento della precedente raccomandata. Nel giro di una settimana o due avrei avuto la portabilità.

Mi lascio convincere, mando il fax e dopo 10 giorni il mio telefono diventa Poste Mobile. Ottimo. Finalmente potrò vedere il saldo della mia Postepay sul cellulare. E invece no. Nel telefono ho un bel menu "Poste Mobile", ma la voce per vedere i movimenti della carta Postepay non c’è. Chiamo Il numero dell’assistenza un po’ di volte (come tutti quei numeri li è tutto un susseguirsi di: premi uno, premi due, ecc… e poi cade la linea, così ti tocca richiamare) e alla fine… la situazione peggiora. E si, sparisce del tutto il menu "Postepay". Da quel momento (più di due mesi) avrò chiamato almeno 15 volte il centro assistenza e tutte le volte la stessa tiritera: le mandiamo l’aggiornamento subito, tenga il telefono acceso per 48 ore. Io lo lascio acceso, ma regolarmente non succede nulla. Le ultime due telefonate si risolvono nello stesso consiglio: faccia il seguente numero magico e vedrà che l’aggiornamento si effettuerà da solo. Bugia. Come al solito non succede nulla. Un amico mi ha detto di aver avuto gli stessi identici problemi e li ha risolti così: mettendo la sim su un altro telefono, aspettando un paio di giorni il benedetto aggiornamento e ritraferendo la sim sul telefono originario. Ho fatto anche questo. Nulla. Che palle, sono stufo, Poste Mobile, ti odio !!!

Commenti

comments

I migliori post del 2007

Scritto il 16 giugno 2008 nella categoria Internet

Ecco quali sono stati, a mio personale ed insindacabile giudizio, i 10 migliori articoli che ho pubblicato su questo blog l’anno scorso, in ordine sparso.

Le mie avventure al Baratta che hanno avuto così tanto successo: BARATTA

Un bel post sui miei nomi, mi piace molto perchè parla di me: NOMI

Quello che Voghera rappresenta per me:  VOGHERA

Il racconto di una serata speciale e particolare: IL CIELO E’ PIENO DI STELLE

I ricordi del tempo che fu scatenati dall’ascolto della musica: SENSAZIONI DELLA MUSICA

Una bellissima e stralunata conversazione via messenger: CONVERSAZIONE FUTURISTA

Il racconto dei tanti aneddoti di quello che capita in negozio. Anche questi post hanno avuto un grande successo SUCCEDE IN NEGOZIO

Dedicato a tutte quelle persone che mi hanno fatto male, senza curarsene, come fossi un oggetto:  IL MIO CANE

La citazione di una fantastica frase tratta da un libro di Fabio Volo DIVENTARE GRANDE? MAI mi da il pretesto per introdurre un articolo sull’argomento: HO SUPERATO L’ETA’ PER CRESCERE

Se c’è una cosa che mi fa incazzare come una bestia nella mia vita sono quelle persone che ti prendono per il culo sapendo che resteranno impunite, grrrr che rabbia !!! RAZZISTA E XENOFOBO

Commenti

comments

Sono fatto così

Scritto il 13 giugno 2008 nella categoria testi

 

Non mi avete sconfitto
Uso sempre il calamaio dell’amore
E non il dispersorio
Con gocce d’odio

Non mi avete cambiato
Viaggio sempre sull’Olandese Volante
E non seguo
La rotta stabilita

Non mi avete fermato
Dico tutto e dopo il contrario
Non seguo i dogmi sacri
Che ci hanno imposto

Non mi avete convinto
Sono sempre un foglio da disegno
Non sono diventato
Un quaderno a quadretti

Commenti

comments

Milly

Scritto il 12 giugno 2008 nella categoria Altro

Da 2 giorni ho una nuovo ospite in casa: una micina di nome Millicent, per gli amici Milly. Eccola.

Commenti

comments

Fantasmi

Scritto il 11 giugno 2008 nella categoria testi

C’è chi ha paura dei fantasmi del passato

C’è chi ha paura dei fantasmi del futuro

Io ho paura dei fantasmi del presente.

Commenti

comments

Suoneria no grazie

Scritto il 10 giugno 2008 nella categoria Riflessioni

Come molti di voi sapranno, visto che ogni tanto ne parlo anche sul blog, leggo settimanalmente Topolino. Una cosa che mi fa un po’ arrabbiare è la continua pubblicità su questo giornale, ma non solo su questo, di suonerie e affini. Anche in TV, soprattutto al pomeriggio durante i cartoni e le trasmissioni per gli adolescenti, ci sono parecchi spot che promuovono queste iniziative. Dove sta l’inghippo? Sta nel fatto che quasi sempre dietro la richiesta di un servizio (suoneria, logo, videogioco o altre furbesche invenzioni) si nasconde molto subdolamente un abbonamento, ovviamente a pagamento. Così il ragazzino fa la richiesta, spinto dall’ingenuità, e si ritrova a pagare settimanalmente per un servizio non richiesto espressamente. Oltretutto non sono ben chiare (ma strano eh?) le modalità per disattivarsi e così finisce che uno paga e stop.
Bella stronzata.

I costi? videogioco 5 euro, suoneria 3 euro, sfondo 3 euro, ecc. Uno sfondo 3 euro? Quando te lo potresti trasferire dal PC col cavetto o col bluetooth aggratisssse??

 

Volete farvi da soli una suoneria? Qui c’e’ s critto come:
www.megalab.it/articoli.php?id=763&pagina=1

Commenti

comments

Weekend da maestri

Scritto il 9 giugno 2008 nella categoria Me stesso

Lo scorso weekend è stato proprio divertente.
In questo periodo un po’ nebuloso, in cui il tempo non si decide mai a diventare bello, in cui tante ombre si aggirano, periodo nel quale non ho ancora chiaro cosa intendo fare per la prossima estate ormai alle porte, una volta chiuso il negozio per la pausa estiva…. ci voleva un fine settimana così.

Un venerdì sera da maestri in cui ci siamo divertiti tantissimo, con pochissimo, semplicemente sparando cazzate, facendo i cretini come non mai e sprizzando allegria da tutti i pori. Un sabato sera tra amici cmq divertente e per finire una splendida giornata di sole (ci voleva proprio) al mare, ad Alassio.

Grazie quindi a tutti gli amici che hanno reso speciale questo weekend: il maestro Filippo, il maestro Michele, la maestra Alina. E poi il maestro Lorenzo. Un grazie speciale all’altro maestro Michele e soprattutto all’apprendista Elisa e alla maestra Silvia. Tanti ringraziamenti ai maestri e tanti baci alle donzelle. A presto.

Commenti

comments

Pro Loco Brallo

Scritto il 3 giugno 2008 nella categoria Brallo,Internet

Ragazzi è on-line il nuovo sito della Pro Loco Brallo, lo potete trovare al solito indirizzo: www.probrallo.net
Tutto è nato dal fatto che il gestore del sito, cioè moi, ha fatto una gran bella cazzata: il sito è ospitato da Aruba, nota ditta toscana. Il contratto prevede due gestioni tecnicamente divise: lo spazio web e il database. Purtroppo, al momento del rinnovo, mi sono dimenticato di pagare anche per il rinnovo del database… che è andato perso!!! E sfiga delle sfighe, il backup che avevo su un cd era inutilizzabile. Risultato: non c’erno più i contenuti, neanche uno!!
Allora mi sono rimboccato le maniche e ho installato un cosiddetto "content manager", ovvero uno di quei software già belli pronti che ti permettono di realizzare facilmente un sito, basta modificare a piacemento la grafica, intendersene magari un po’ di programmazione php e aggiungere i contenuti. Il sito non è ultimato, però potrete già trovare alcune pagine interessanti, come quella del meteo , e soprattutto tutti gli appuntamenti in vista per il 2008.
Ditemi se vi piace, si accettano critiche e suggerimenti, grazie.

Commenti

comments