Articoli con tag ‘disney’

Un Topolino da collezione

Scritto il 23 novembre 2012 nella categoria Fumetti

Qualche settimana fa è uscito TOPOLINO 2972, con due grandi ritorni.

Il primo è quello del professor Enigm e di Atomino Bip Bip, con una storia veramente "fantastica", che riporta i personaggi alle origini, come erano stati pensati da Romano Scarpa nel 1959. (in realtà Enigm è comparso per la prima volta addirittura nel 1936), Una storia di altre dimensioni, di cattivoni, di un mondo da salvare (il nostro!).

E sempre nello stesso numero ecco le avventure di Fantomius, il ladro gentiluomo "vissuto" negli anni ’20 del secolo scorso a Paperopoli, i cui diari segreti influenzeranno anni dopo Paperino per creare la sua seconda identità del giustiziere mascherato Paperinik. Fantomius fa abbastanza il verso a Diabolik: ha degli strani marchingegni (creati però non da lui stesso ma dall’aiutante Copernico, nonno di Archimede Pitagorico), un’ardita compagna (Dolly Paprika) ed è inseguito dal poliziotto Pinko (che anche nel nome si rifà a Ginko, l’eterno nemico del ladro mascherato di Clerville creato dalle sorelle Giussani).

Un numero da collezione, direi !

Commenti

comments

Tex Willer Disney

Scritto il 9 ottobre 2012 nella categoria Fumetti

Su "Topolino" 2964 del 18 settembre 2012 Corrado Mastantuono ha voluto rendere omaggio a Tex Willer, personaggio creato nel 1948 da Gian Luigi Bonelli. In una classica avventura del vecchio west, dove una fattoria è minacciata dai cattivoni, arrivano Bum Willer (alias Tex Willer, interpretato da Bum Bum Ghigno) coi suoi fidi pards Architaigher (alias Tiger Jack, interpretato da Archimede Pitagorico) e Pap Carson (Kit Carson, ovvero Paolino Paperino). Un omaggio anche a Sergio Bonelli ad un anno dalla scomparsa, che ha portato un grande vuoto nel fumetto italiano, ma che ci ha lasciato decine di amici di carta: da Tex a Zagor, da Dylan a Martin, da Nathan a Julia, e molti, moltissimi altri.

 

Commenti

comments

Paperoga

Scritto il 13 ottobre 2011 nella categoria Fumetti

Paperoga è un personaggio dei fumetti di Walt Disney. E’ il cugino di Paperino, e lo coinvolge sempre in qualche impresa assurda. Eh si, perché Paperoga è un po’ svampito come Pippo, confusionario più di Paperino, ma talvolta un pelino meno sfortunato. Adora buttarsi sempre in un qualche corso per corrispondenza dei più improbabili, per poi credere di essere un genio nella materia. A questo punto va dal cugino e con qualche artifizio riesce sempre a farsi aiutare, per finire inesorabilmente a creare qualche casino (di cui sarà inevitabilmente Paperino a prendersi le colpe maggiori). Tra l’altro è suo collega alla redazione del Papersera, il quotidiano di zio Paperone.

Paperoga è talmente stravagante e ingenuo che non riesce a diventare mai antipatico, anche quando combina i disastri più impensabili, riuscendo (quasi) sempre ad uscirne indenne. Ha i capelli lunghi (ma i pepari hanno i capelli?) coperti sempre dall’inseparabile cuffione rosso che fa pendant con la maglia dello stesso colore. E’ molto simile al personaggio di Sgrizzo, che però è ancor più esasperato nei tratti di disastro vivente.

Altri personaggi che ruotano intorno alle avventure di paeroga sono Paper-Bat, il supereroe mascherato e sgangherato (è sempre lui, travestito); il suo gatto Malachia e il suo nipotino Pennino, coetaneo di Qui, Quo e Qua.

Recentemente sono state pubblicate nuove avventure del papero marinaio Moby Duck. Quando ero piccolino il suo aiutante mozzo era Paperotto, ora è stato sostituito da un certo Paper Hoog, che nel nome e nel carattere assomiglia molto a Paperoga.

Commenti

comments

Paperone e Paperino a Rapallo

Scritto il 21 ottobre 2010 nella categoria Fumetti

Zio Paperone e il ritratto sottratto
Codice INDUCKS I AT 189-S 71291 (01-09-1972)
Disney/Bottaro/Bottaro/
Pubblicato su "Almanacco Topolino" 189 e "Super Almanacco Paperino" 23

Commenti

comments

Manetta

Scritto il 14 febbraio 2009 nella categoria Fumetti

Conoscete questo personaggio delle storie di "Topolino"? Dovete sapere che Topolino collabora spesso e volentieri con la polizia di Topolinia per risolvere i casi più disparati causati dalla criminalità. Sono anni e anni che il piccolo topo dalle grosse orecchie cerca sempre di dare una mano in questi frangenti mettendo a disposizione la sua (un po’ boriosa) collaborazione. Il suo principale interlocutore è il commissario Basettoni, spesso coadiuvato dal fido ispettore Manetta.

Questi è un personaggio un po’ scontroso e un po’ tontolino, anche se talvolta raggiunge vette inattese di acume e simpatia. Il suo ruolo è quello di aiuto e spalla di Basettoni. Fa la parte dell’aiutante a volte sfigato, a volte ignorante e pasticcione ma che riesce, suo malgrado, a dare l’ispirazione per risolvere i casi. Negli ultimi anni viene spesso affiancato dal collega di orgini texane Rock Sassi. Insomma Manetta è uno di quei personaggi che non sono di primo piano, ma che sono indispensabili a dare il sale ad alcune storie disneyane.

Commenti

comments

Lettera aperta a Topolino

Scritto il 4 febbraio 2008 nella categoria Altro

Sono abbonato a "Topolino" dal giurassico 1981, ma lo leggevo anche da prima. (Prima quando, che nel 81 avevi 7 anni direte voi? Ma fatevi una padellata di fatti vostri!!!)
Vorrei quindi scrivere apertamente alla Walt Disney Italia per dirgli: quando Topolino era pubblicato dalla Mondadori (prima del 1987) c’era più varietà nelle storie. Vi rendete conto quanti personaggi sono da anni e anni relegati in soffitta e che non appaiono più sulle pagine del mio settimanale preferito?
Ve ne cito solo alcuni.
Maga Magò: non mi stava simpatica ma non è un valido motivo per non farla più partecipare  alle storie.
Cip & Ciop: una volta almeno un "Topolino" su due aveva una storia del bosco.
Infatti c’erano anche Bambi (il cerbiatto), Tippete (la lepre), Fiorellino (la puzzola), Compare Castoro, Compare Orso, Compare Volpone, Ezechiele, Lupetto, Gimmi, Timmi, Tommi… and so on.
E poi le storie di Superpippo, dove l’ingenuo Pippo, talvolta spalleggiato dal nipote Gilberto (altro desaparecido) diventava un supereroe mangiando noccioline.
E poi i nipoti: Topolino aveva Tip Tap, Paperina aveva Ely Emy Evy. Tutti spariti, chiamerò il telefono azzurro.
E le storie a tema? E Topolino Kid e Pippo-sei-colpi? E le storie a bivi (questa in realtà è un invenzione della Disney, però sono tanti anni che non le ripropone)
E Gancio il Dritto? E suo figlio Bruto detto Gancetto?
E Plottigat? E Paperetta Ye-ye (beh in realtà in una recente storia è ricomparsa). E Spennacchiotto?
Per non parlare di personaggi semi spariti, come Clarabella e Orazio.
Ormai ci sono solo i personaggi standard di Paperopoli (Parerino, Qui, Quo, Qua, Paperina, Gastone, Paperoga, Paperone, Battista, Rockerduck, Lusky, Brigitta, Filo Sganga, Nonna Papera, Ciccio, Archimede, Bassotti, Amelia)
Quest’ultima non abita a Paperopoli, ma sopra al Vesuvio ed è una papera dalle fattezze mediterranee di Sophia Loren.
E poi quelli di Topolinia (Topolino, Pippo, Basettoni, Manetta, Minni, Clarabella, Orazio, Gambadilegno, Trudy, Macchia Nera, Zapotek e Marlin)

L’unica piacevole novità di questi anni è, a mio avviso, Paperino Paperotto. Mi piace veramente tantissimo.

Commenti

comments