Articoli con tag ‘Simpatiche’

Gli sbattimenti della vita (6)

Scritto il 18 novembre 2014 nella categoria Altro

  1.  L’etichetta dei vestiti che punge
  2. I sacchetti della spesa che si tagliano
  3. Le persone che stanno bene, qualsiasi cosa indossino
  4. Una mosca in auto, o peggio una zanzara
  5. Non ricordarsi le parole di una canzone
  6. Quelli che ti chiedono le cose, ma poi fanno come vogliono loro
  7. Le risatine delle ragazzine ochette
  8. Ammalarsi in vacanza
  9. Quelli che non ringraziano quando gli tiene la porta aperta
  10. Scattarsi col coperchio della pentola
  11. Dimenticarsi il PIN del bancomat
  12. La torcia che quando serve ha le pile scariche
  13. Quelli di SKY, Fastweb, Wind, Enel, ecc.
  14. I panini al salame con dentro poche fette
  15. I bagni degli autogrill
  16. Hai trentasette penne e nessuna scrive
  17. Dimenticarsi di non puntare la sveglia quando invece puoi dormire
  18. Quando ti dicono che hai un capello bianco
  19. Il distributore automatico che ti mangia i soldi
  20. I volantini sotto ai tergi
  21. La birra analcolica
  22. I dossi rallentatraffico
  23. Saltare il casello di uscita in autostrada
  24. Gli adesivi "Bebè a bordo"
  25. Quelli che non abbassano gli abbaglianti
  26. Il cellulare che non prende
  27. Quelli che ti dicono "stai tranquillo, non arrabbiarti" quando sei arrabbiato
  28. La rucola che ti si incastra tra i denti
  29. Non trovare la chiave giusta in un mazzo di ventisette chiavi
  30. Dover cambiare l’ora all’orologio quando c’è l’ora legale
  31. Il conto del supermercato è €10,01 e tu hai 10 euro oppure cento !
  32. Tagliarsi con la carta
  33. Perdere il segno del libro che stai leggendo
  34. Dimenticarsi di comprare proprio quella cosa per cui eri andato al supermercato
  35. Parcheggiare talmente vicino al muro che devi uscire dall’altra portiera
  36. Le email di SPAM
  37. I peli del gatto sul maglione blu appena messo
  38. La gente che tira i bidoni
  39. Non sapere che ore sono
  40. Dimenticarsi il foglietto con segnate le cose da ricordare
  41. Scrivere i post del blog quando non sai cosa scrivere
  42. Quelli che insistono
  43. Gli amici di convenienza
  44. Le foto che ti fanno gli altri che non vengono bene
  45. Il cell scarico quando ti serve
  46. Quando manca un centesimo per pagare il conto e allora devi cambiare 100 euro
  47. Andare a dormire presto e svegliarsi stanchissimi
  48. Farsi la barba
  49. Perdere il segno nel libro che stai leggendo
  50. Le scarpe che fanno bagnare i piedi

Commenti

comments

Illusione

Scritto il 29 dicembre 2013 nella categoria Simpatiche

 Ecco un’illusione ottica: voi ci credete che i quadrati A e B siano dello stesso identico colore?

No? Non ci credete? Beh dovete ricredervi: guardate l’immagine animata qui sotto.

Commenti

comments

Immagini simpatiche

Scritto il 26 giugno 2013 nella categoria Internet,Simpatiche

In rete si trovano spesso delle immagini simpatiche, buffe, divertenti… Eccone alcune:
(clicca per ingrandire)

 

   

      

     

Commenti

comments

In caso di Zombie!

Scritto il 30 aprile 2012 nella categoria Altro,Simpatiche

Magari voi siete lì, tranquillamente adagiati sul vostro divano, attratti come fosse un’elettrocalamita. Tutto ad un tratto: zak! Parte l’attacco degli Zombie. Vi trovate la casa infestata dai non-morti. Cosa fate? Siete sicuri di saper far la cosa giusta? Per fortuna c’è chi ha pensato di preparare poche semplici istruzioni, eccole: (clicca per vedere l’immagine a grandezza reale)

(tratto da ZombieKB)

Commenti

comments

M3554GG10 5UBL1M1N4L3

Scritto il 2 febbraio 2012 nella categoria Simpatiche

 

Commenti

comments

Turna indre in dal futuro

Scritto il 14 dicembre 2011 nella categoria Cinema,Internet,Simpatiche

Per quelli della mia generazione Ritorno al Futuro è un film immancabile, mitico, imperdibile, che sappiamo praticamente a memoria.

Qui trovate la versione in dialetto oltrepadano: grandissimo! "Prosim sabat da sera at fò andà a cà fora di ball". Ecco il trailer e uno spezzone. Nel canale YouTube di ThelegendofSkizzo ne trovate altri

Commenti

comments

Regaloni: 5 idee geniali!

Scritto il 21 dicembre 2010 nella categoria Simpatiche

Ecco alcune fantastiche idee per i regali di Natale:

Telecomando anti-smarrimento: addio alle ore perse alla ricerca del vostro piccolo amico.

Carta igienica con passatempo: comoda, utile e se non trovi la soluzione…

Cinturone controlla-dieta: per vedere il progresso giorno dopo giorno…

Ombrello integrale: nuovi soluzioni a vecchi problemi

Pantofole con faretti integrati: indispensabili per andare al gabinetto di notte senza svegliare qualcuno

Commenti

comments

Gestione della???

Scritto il 8 settembre 2010 nella categoria Brallo,Simpatiche

 

Commenti

comments

Leggi

Scritto il 18 agosto 2010 nella categoria Simpatiche

Ecco la famosa Legge di Murphy e le altre leggi, tratte da Wikiquote:

Se qualcosa può andar male, lo farà.

Corollari

  1. Niente è facile come sembra.
  2. Tutto richiede più tempo di quanto si pensi.
  3. Se c’è una possibilità che varie cose vadano male, quella che causa il danno maggiore sarà la prima a farlo.
  4. Se si prevedono quattro possibili modi in cui qualcosa può andare male, e si prevengono, immediatamente se ne rivelerà un quinto.
  5. Lasciate a se stesse, le cose tendono ad andare di male in peggio.
  6. Non ci si può mettere a far qualcosa senza che qualcos’altro non vada fatto prima.
  7. Ogni soluzione genera nuovi problemi.
  8. I cretini sono sempre più ingegnosi delle precauzioni che si prendono per impedir loro di nuocere.
  9. Per quanto nascosta sia una pecca, la natura riuscirà sempre a scovarla.
  • La filosofia di Murphy: Sorridi, domani sarà peggio.
  • Costante di Murphy: Le cose vengono danneggiate in proporzione al loro valore.
  • Versione relativistica della legge di Murphy: Tutto va male anche in diversi sistemi di riferimento.
  • Corollario sulla fortuna: La fortuna ride agli audaci ma sicuramente non a te.
  • Chiosa di O’Toole alla legge di Murphy: Murphy era un ottimista.
  • Settima variante di Zymurgy alla legge di Murphy: Quando piove, diluvia.
  • Ottava variante di Matteo L. alla legge di Murphy: Se è impossibile che piova, grandinerà.
  • Postulato di Boling: Se sei di buon umore, non ti preoccupare. Ti passerà.
  • Legge di Iles: C’è sempre un modo migliore.
    • Corollari:
      1. Quando il modo migliore ci sta davanti agli occhi, specialmente per lunghi periodi, non lo vediamo.
      2. Neanche Iles lo vede.
  • Seconda legge di Chisholm: Quando tutto va bene, qualcosa andrà male.
    • Corollari:
      1. Quando non può andar peggio di così, lo farà.
      2. Se le cose sembrano andar meglio, c’è qualcosa di cui non stiamo tenendo conto.
  • Terza legge di Chisholm: Le proposte sono sempre capite dagli altri in maniera diversa da come le concepisce chi le fa.
    • Corollari:
      1. Se si spiegano le cose in maniera tale che nessuno possa non capire, qualcuno non capirà.
      2. Se si fa qualcosa con l’assoluta certezza dell’approvazione di tutti, a qualcuno non piacerà.
      3. Se si vuol mettere qualcuno di fronte al fatto compiuto, il fatto non si verificherà.
  • Prima legge di Scott: Qualsiasi cosa vada male, avrà probabilmente l’aria di andare benissimo.
  • Seconda legge di Scott: Quando si trova e si corregge un errore, si vedrà che andava meglio prima.
    • Corollario:
      1. Quando si capisce che la correzione era sbagliata, sarà troppo tardi per tornare indietro.
  • Prima legge di Finagle: Se un esperimento funziona, qualcosa è andato male.
  • Seconda legge di Finagle: Qualunque sia il risultato di un esperimento, ci sarà sempre qualcuno pronto a:
    • a) fraintenderlo,
    • b) falsificarlo,
    • c) credere che si sia prodotto in virtù della sua teoria preferita.
  • Terza legge di Finagle: In un qualsiasi insieme di dati, la cifra così evidentemente corretta da non richiedere un controllo è l’errore.
    • Corollari.
      1. Nessuno a cui chiedere aiuto la vedrà.
      2. Chiunque passi di lì per darvi un consiglio gratuito la vedrà immediatamente.
  • Quarta legge di Finagle: Una volta che si è pasticciato qualcosa, qualsiasi intervento teso a migliorare la situazione non farà altro che peggiorarla.
  • Norme di Finagle:
    1. Prima tracciate le curve che vi servono, poi trovate i punti che corrispondono.
    2. Ogni esperimento deve essere riproducibile, e fallire sempre allo stesso modo.
    3. Non credete ai miracoli: contateci ciecamente.
  • Assioma di Wingo: Tutte le leggi di Finagle possono essere trascurate da chi ha imparato la semplice arte di fare senza pensare.
  • Legge di Gumperson: La probabilità che qualcosa accada è inversamente proporzionale alla sua desiderabilità.
  • Leggi di Issawi sul progresso:
    1. Il corso del progresso: La maggior parte delle cose va costantemente peggio.
    2. Il sentiero del progresso: Una scorciatoia è la via più lunga tra due punti.
    3. Il passo del progresso: La società è un mulo, non un’automobile… Se la si spinge troppo, scalcia e disarciona chi la cavalca.
  • Prima legge di Sodd: Quando qualcuno cerca di raggiungere un obiettivo, sarà sempre ostacolato dall’involontario intervento di qualche altra presenza (animata o inanimata). Tuttavia, ci sono obiettivi che vengono raggiunti, in quanto la presenza che interviene cerca a sua volta di raggiungere un obiettivo ed è, naturalmente, soggetta a interferenze.
  • Seconda legge di Sodd: Prima o poi, la peggiore combinazione possibile di circostanze è destinata a prodursi.
    • Corollario: Un sistema deve essere sempre concepito in modo da resistere alla peggiore combinazione possibile di circostanze.
  • Legge di Simon: Qualsiasi aggregato prima o poi cade a pezzi.
  • Legge di Rudin: In casi di crisi che obbligano la gente a scegliere tra varie linee di condotta, la maggioranza sceglierà la peggiore possibile.
  • Teorema di Ginsberg:
    1. Non puoi vincere.
    2. Non puoi pareggiare.
    3. Non puoi nemmeno abbandonare.
  • Chiosa di Freeman al teorema di Ginsberg: Tutte le più importanti filosofie che cercano di dare un significato alla vita sono basate sulla negazione di una parte del teorema di Ginsberg. Per esempio:
    1. Il capitalismo è basato sul presupposto che si possa vincere.
    2. Il socialismo è basato sul presupposto che si possa pareggiare.
    3. Il misticismo è basato sul presupposto che si possa abbandonare.
  • Osservazione di Ehrman:
    1. Le cose andranno peggio prima di andar meglio.
    2. Chi ha detto che le cose andranno meglio?
  • Seconda legge di Everitt sulla termodinamica: La confusione nella società è sempre in aumento. Solo l’enorme sforzo di qualcuno o di qualcosa può limitare tale confusione in un’area circoscritta. Tuttavia, questo sforzo porterà a un aumento della confusione totale della società.
  • Legge di Murphy sulla termodinamica: Sotto pressione, le cose peggiorano.
  • Legge di Pudder: Chi ben comincia, finisce male. Chi comincia male, finisce peggio.
  • Teorema di Stockmayer: Se sembra facile, è dura. Se sembra difficile, è fottutamente impossibile.
  • Prima legge di Zymurgy sulla dinamica dei sistemi in evoluzione: Una volta aperta una scatola di vermi, l’unico modo di rimetterli in scatola è usarne una più grande.
  • Seconda legge di Commoner sull’ecologia: Niente va mai via.
  • Prima legge di Topitti: Ogni evento generico si combina con la totalità degli altri eventi casuali in modo da avere sempre la peggiore combinazione di eventi possibile.
  • Seconda legge di Topitti: Qualunque combinazione di eventi ipotetica, qualora si fosse verificata, sarebbe risultata migliore della combinazione di eventi realmente accaduti.
  • Legge di Howe: Ognuno di noi ha un piano che non funzionerà.
  • Legge di Guizot: Si cade sempre dalla parte da cui si pende.
  • Legge di Sturgeon: Lo sporco costituisce il 90% di tutto.
  • Assioma di Bramati: Tutto suda.
  • Applicazione dell’Assioma di Bramati: Tutto puzza
  • Assioma di Sartori: La probabilità che un determinato evento si presenti, è inversamente proporzionale all’impegno profuso per ottenerlo, moltiplicato per il grado di speranza riposto in esso.
  • Legge dell’ineffabile: Non appena si nomina qualcosa, se è buono, sparisce, se è cattivo, succede.
  • Legge univoca delle premesse:
    1. Premesse negative portano a risultati negativi.
    2. Premesse positive portano a risultati negativi.
  • Prima legge di Cabri sulla meteorologia: Non può piovere per sempre, è molto probabile che quando smette di piovere venga a grandinare!
  • Seconda legge di Cabri sulla meteorologia: Se c’e bel tempo e sei all’aria aperta non preocuparti che passa!

Commenti

comments

Donna – Italiano

Scritto il 9 luglio 2010 nella categoria Simpatiche

Tempo fa avevo raccolto alcune traduzioni dalla lingua "Donna" alla lingua "Italiano". Clicca qui per leggerla.

Questa è una seconda puntata.

Non ho niente = Sono incazzata nera!
Non sono gelosa = Se anche solo me lo guardano le ammazzo!
Non m’importa più niente di lui = Ma quando mi chiama?
Ti sta davvero bene, cara = Oddio, ma cos’è quella roba?
Cinque minuti e scendo = Sto per entrare nella doccia
Fai come vuoi = Provaci e sei morto
Abbiamo bisogno = Voglio
Mi dispiace = Ti dispiacerà
Mi faccia provare la S = Ho la L abbondante
Dobbiamo parlare = E’ finita
Ho freddo = Abbracciami
Ho bisogno di una pausa di riflessione = Ho un altro
Esci pure coi tuoi amici, non c’è problema = Volevo stare con te
Basta me ne vado = Fermami
Capisco = Sei uno stronzo
Sono solo stanca = Mi hai rotto, portami a casa
In questo momento non me la sento di avere una storia = Non te la dò
Non voglio nulla per il mio compleanno, solo te = Voglio un super regalo (e tu sai già cosa) e una super festa a sorpresa con la torta alla nutella
Ma che bel vestito, peccato costi troppo = Me lo regali?
Sono single per scelta = Non mi caga nessuno
Sono già fidanzata = Sparisci dalla mia esistenza, illuso


Chi la fa l’aspetti…

Commenti

comments

Dizionari

Scritto il 18 ottobre 2008 nella categoria Simpatiche

Dizionario Donna – Italiano

Si = No
Forse = No
Mi dispiace = Ti dispiacerà
Abbiamo bisogno = Voglio
Decidi tu = La decisione giusta dovrebbe essere ovvia
Fai come ti pare = La pagherai in seguito
Dobbiamo parlare = Ho bisogno di lamentarmi di qualcosa
Certo, fallo pure se vuoi = Non voglio che tu lo faccia
Non sono arrabbiata = Certo che sono arrabbiata
Sei cosi mascolino = Hai bisogno di raderti
Certo che stasera sei proprio carino con me = Possibile che pensi sempre al sesso?
Spegni la luce = Ho la cellulite
Questa cucina è così poco pratica = Voglio una casa nuova
Voglio delle nuove tendine = e tappeti, e mobili, e carta da parati
Ho sentito un rumore = Mi ero accorta che stavi per addormentarti
Mi ami? = Sto per chiederti qualcosa di costoso
Quanto mi ami? = Ho fatto qualcosa che non ti piacerà sentire
Ho il sedere grosso? = Dimmi che sono stupenda
Devi imparare a comunicare = Devi solo essere d’accordo con me
BENE = questa è la parola che usano le donne per terminare una discussione quando hanno ragione e tu devi stare zitto.
5 MINUTI = se la donna si sta vestendo significa mezz’ora. 5 minuti sono solo 5 minuti se ti ha dato appena 5 minuti per guardare la partita prima di aiutare a pulire in casa.
NIENTE = la calma prima della tempesta. Vuol dire qualcosa… e dovreste stare all’erta. Discussioni che cominciano con niente normalmente finiscono in BENE.
FAI PURE = è una sfida, non un permesso. Non lo fare.
SOSPIRONE = è come una parola, ma essendo un’affermazione non verbale spesso fraintesa dagli uomini. Un sospirone significa che lei pensa che sei un idiota e si chiede perché sta perdendo il suo tempo lì davanti a te a discutere di niente (torna indietro per il significato della parole niente).
OK = questa è una delle parole più pericolose che una donna può dire a un uomo. Significa che ha bisogno di pensare a lungo prima di decidere come e quando fartela pagare.
GRAZIE = Una donna ti ringrazia; non fare domande o non svenire; vuole solo ringraziarti (vorrei qui aggiungere una piccola clausola – è vero a meno che non dica “grazie mille” che è PURO sarcasmo e non ti sta ringraziando). NON RISPONDERE non c’è di che perché ciò porterebbe a un: come vuoi.
COME VUOI = è il modo della donna per dire vai a fare in c**o.
NON TI PREOCCUPARE FACCIO IO = un’altra affermazione pericolosa; significa che una donna ha chiesto a un uomo di fare qualcosa svariate volte ma adesso lo sta facendo lei. Questo porterà l’uomo a chiedere: ‘Cosa c’è che non va?’
..e  la risposta sarà "niente" (vedi indietro)

Dizionario Uomo – Italiano

Ho fame = Ho fame
Ho sonno = Ho sonno
Sono stanco = Sono stanco
Bel vestito! = Bella ragazza!
Cosa c’è che non va? = Non vedo perché ne stai facendo una tragedia
Cosa c’è che non va? = Attraverso quale insignificante trauma psicologico auto-inventato stai combattendo?
Si, mi piace il tuo taglio di capelli = Mi piacevano di più prima
Si, mi piace il tuo taglio di capelli = Cinquanta euro e non è cambiato nulla!
Andiamo al cinema? = Mi piacerebbe fare sesso con te
Posso portarti fuori a cena? = Mi piacerebbe fare sesso con te
Posso chiamarti qualche volta? = Mi piacerebbe fare sesso con te
Posso avere l’onore di un ballo? = Mi piacerebbe fare sesso con te
Sembri tesa, ti faccio un massaggio? = Ti voglio accarezzare (Mi piacerebbe fare sesso con te)
Cosa c’è che non va? = Immagino che di fare sesso stanotte non se ne parla…
Sono annoiato = Vuoi fare sesso con me?
Ti amo = Facciamo sesso, ora!
Ti amo anch’io = Va bene, l’ho detto, ma ora facciamo del sesso
Parliamo = Sto cercando di fare una buona impressione su di te in modo che tu creda che sono una persona profonda e forse allora acconsentirai a fare sesso con me
Mi sposerai? = Voglio che diventi illegale per te andare a letto con altri uomini

Commenti

comments

Test d'intelligenza

Scritto il 18 giugno 2008 nella categoria Altro

Tra le cantissime catenazze, powerpoint pieni di foto e frasi mirabolanti e spam vario che mi arriva quotidianamente ecco una cosa carina che ho ricevuto in questi ultimi giorni:

Test: quanto sei intelligente? Bisogna farlo rapidamente. Leggerai tre domande alle quali devi rispondere istantaneamente senza pensarci !!!! Mi raccomando senza pensarci.

PRONTI? VIA!!

Prima domanda: Stai partecipando ad una corsa. Superi il secondo. In che posizione arrivi? Non pensarci, devi ripondere subito, immediatamente. Fatto?? Ok. Se hai risposto che arrivi primo, ti sei sbagliato di grosso!! Hai superato il secondo quindi hai preso il suo posto per cui arrivi in seconda posizione!!

Per cortesia, anche per la seconda domanda non metterci tanto tempo! Seconda domanda: se superi l’ultimo, in che posizione arrivi? Fatto, hai risposto? No? Sbrigati, devi rispondere senza pensarci troppo. Ok, così. Se hai risposto che arrivi penultimo, ti sei sbagliato ancora. Pensaci un attimo, come puoi arrivare penultimo? Se tu sei dietro di lui, evidentemente lui non e’ l’ultimo. La domanda e’ impossibile!!

Uhm.. direi proprio che a te pensare non riesce molto bene!
Vabbe’, dai, facciamo l’ultimo tentativo. Prometti che non userai carta, penna e calcolatrice per risolvere questa domanda e ricorda, devi farlo a mente ed in modo rapido. Terza domanda: Prendi 1000….. Somma 40……… Aggiungi ancora 1000…… Aggiungi 30…… Altri 1000……..  Ora 20……. Adesso aggiungi altri 1000…… Adesso 10….. Quanto e’ il totale?? Calcolato? Risposta: ti e’ risultato 5000? La risposta era: 4100.

Ora passiamo ad un altro test:

Test di intelligenza Shotter

Rispondi il più velocemente possibile, senza soffermarti troppo su ogni domanda a pensare dove potrebbe esserci il tranello. Esiste una teoria scientifica secondo la quale, a parità di condizioni, la soluzione più semplice è anche la più probabile.. ma esistono anche le eccezioni che confermano questa regola! ;-) Le risposte sono scritte in bianco sotto alle domande, quindi per vederle dovete evidenziarle col mouse.

1) Quanti animali portò con sé Mosè sull’arca per salvarli dal diluvio universale?

NESSUNO! Perché l’Arca era di NOÈ! (E non venirmi a dire che il giorno che a Catechismo vi spiegavano queste cose tu eri in infermeria, oppure a casa con la febbre, perché tanto non ci credo!)

2) Il papà di Giovanni si è sposato molto giovane con una bellissima donna, dalla quale ha avuto ben tre figli: Qui, Quo e.. ?
 

GIOVANNI! (Non dirmi che nemmeno le parentele sono il tuo forte, eh?)

3) Il dottore ti prescrive una cura in pastiglie: devi prendere tre pillole, una ogni mezz’ora. Quanto dura la tua cura?
 

UN’ORA. (Spiegazione: prendo una pastiglia adesso, la seconda tra mezz’ora e la terza ed ultima tra un’ora. La matematica non è mica un’opinione!)

4) Quanti mesi hanno 28 giorni?

TUTTI! (Qualcuno ne ha anche di più, ma almeno 28 li hanno tutti. Elementare, Watson!)

5) Chi ha ucciso il fratello di Caino?

Non dirmi che hai risposto ABELE! La risposta esatta è: CAINO. (Mi sa che sulle parentele proprio non ci siamo..)

6) Un archeologo dilettante asserisce di aver trovato una moneta antica con sopra l’iscrizione "42 a.C.". Può essere una moneta romana?

CERTO CHE NO! (Perché non si sarebbe potuto sapere quanti anni dopo sarebbe nato Cristo.)

7) Sei in una stanza buia con un cerino in mano. Trovi un lumino a gas ed uno a petrolio: che cosa accendi per primo?

IL CERINO!

C’è un muto che deve comperare uno spazzolino: va dal negoziante, apre la bocca e, compiendo il gesto di pulirsi i denti, riesce a farsi capire e ad ottenere ciò che voleva. Ora: c’è un cieco che vuole comperare un paio di occhiali da sole. Come dovrebbe esprimersi, per ottenere ciò che desidera?

Apre la bocca e dice: "Vorrei comperare un paio di occhiali da sole". È cieco, mica muto! (Ma cosa cazzo se ne fa, un cieco, di un paio di occhiali da sole??)

Have a nice day !

Commenti

comments

Super salto

Scritto il 19 aprile 2008 nella categoria Altro

Ma vi ho mai raccontato di quando ho saltao in skateboard la muraglia cinese? Nooo ??!!?? Ecco il filmato:

Commenti

comments

No sex

Scritto il 7 febbraio 2008 nella categoria Altro

Commenti

comments

2005

Scritto il 7 dicembre 2005 nella categoria Altro

1. Per sbaglio inserisci la password nel microonde.
2. Sono anni che non giochi a solitario con carte vere.
3. Hai una lista di 15 numeri di telefono per contattare i tuoi 5 familiari.
4. Mandi e-mail alla persona che lavora al tavolo accanto al tuo.
5. Il motivo per cui non ti tieni in contatto con i tuoi amici e familiari è che non hanno indirizzi e-mail.
6. Rimani in macchina e col cellulare chiami a casa per vedere se c’è qualcuno che ti aiuta a portare dentro la spesa.
7. Ogni spot in tv ha un sito web scritto in un angolo dello schermo.
8. Uscire di casa senza cellulare, cosa che hai tranquillamente fatto per i primi 20, 30 (o 60) anni della tua vita, ora ti crea il panico e ti fa
tornare indietro per prenderlo.
10. Ti alzi al mattino a ti metti al computer ancora prima di prendere il caffè.
11. Cominci ad arrovellarti il cervello alla ricerca di modi per sorridere. : ) :o) :-
12. Mentre leggi tutto questo ridi e fai Sì con la testa.
13. Sei troppo occupato per accorgerti che su questa lista manca il punto 9.
15. E ora sei tornato indietro per vedere se davvero manca il punto 9..

Commenti

comments