Non ci credo!

Scritto il 23 maggio 2018 nella categoria Riflessioni

Non credo alle taglie dei vestiti, perchè non hanno senso le "M", le "L" e le "XL" e ormai hanno poco senso anche il "46" e i "50". Non credo alle misure delle scarpe, mi fanno ridere quelli che confrontano la suola e dicono "no, non mi va bene" oppure "si mi va bene". Beati voi che ci credete. Non credo agli oroscopi, non ne ho mai trovato uno che dice: "oggi sarà una giornata di merda", scrivono sempre cose abbastanza positive, oppure che il tuo segno è il più figo di tutti. Non credo agli amici che hanno solo bisogno di favori. Fate una bella cosa: non chiamatemi. Non credo alle previsioni del tempo sensazionalistiche dei telegiornali: l'estate più calda e l'inverno più freddo, e i nomi catastrofici che danno alle occasioni di maltempo. Non credo alle assicurazioni, perchè le righe piccole dicono sempre "non ti risarciremo", e se proprio lo faremo, non ti risarciremo del tutto e poi… chissà quando. Non credo ai supermegaaffari su internet. Credetemi, nessuno regala niente, anche se con un po' di fiuto qualche affare discreto si riesce a fare. Non credo a quelli che ti telefonano proponendoti offerte sul telefono, gas, luce, acqua. Se poi gli chiedi tempo per pensarci e valutare, non te lo concedono perchè "per un'offerta così vantaggiosa mi deve rispondere subito". Non ci credo. Non credo a quelli che predicano bene e razzolano male. Non credo a quelli che la sanno lunga, a quelli che (dopo) sapevano già tutto e quindi "perchè non me l'hai detto", oppure "se me lo dicevi prime te lo spiegavo io". Non credo ai navigatori satellitari, perchè alle volte è sempre meglio la vecchia strada conosciuta, la scorciatoia, la strada panoramica, oppure semplicemente è bello perdersi, ogni tanto. Non credo nella sfiga, la jella, la sfortuna. E' tutta una burla, una cosa nata per ridere degli altri, oppure per trovarsi delle scuse. Va bene, appunto, quando ci si scherza su, ma non ci credo.

Commenti

comments

Scrivi un commento a "Non ci credo!"