(raccolta molto sparsa di pensieri)

fabiotordi

Mese: Marzo 2019

Artonauti

https://www.artonauti.it/

Daniela Re, 39 anni, una sera ha pensato: ma perchè esistono solo album di figurine coi calciatori e non con le opere d’arte?
Sarebbe un bel sistema per avvicinare i piccoli all’arte.

Detto fatto: il 15 marzo è uscito l’album “Artonauti“, col quale, si spera, grandi e piccini potranno divertirsi ad appiccicare e soprattutto a scambiare (è questo il bello) Botticelli e Van Gogh anzichè Icardi e Cristiano Ronaldo.

Trova Milli – 36

Quiz: trova Milli. Livello difficile.

Ciao a tutti

Ciao a tutti belli e brutti

Valle Montagnola dalla finestra

Apri la finestra e…

Siro del Brallo – 27 – Su Val D’Aosta TV

Tratto da La Valle d’Aosta in tv, durante la festa di Ivo Del Brallo per festeggiare il Museo dello Sci e i campioni del Kilometro Lanciato, c’è stata anche un’intervista al cavalier Siro

Il pratone

Il “pratone” di Pregola è casa mia. Qui passavo interi pomeriggi, mentre la Rita sistemava il recinto del pozzo, o zappava per mettere le fragole, o puliva dove ci sono i salici, o faceva qualche lavoro dentro al castello
Io gironzolavo, osservavo i fiori, conoscevo ogni pino, usavo, quasi di nascosto, la zappa, il falcetto e la roncola (che ovviamente avevano altri nomi, non questi in italiano). A volte “scalavo” il monte, pensando a come dovesse esser stato arduo per eventuali assalitori medievali del castello, che all’epoca sorgeva sulla cima. Trovavo vermi, ragni, galline, api, formiche in questa piccola valle, chiusa a ovest dalla pineta, a sud dall’argine, a est dal castello e a sud dalla strada, vicino alla quale spiccava sempre la 500 rossa, la “Tartaruga” della maestra Tordi.

Per qualche crocchetta in più

La famiglia sballata

Chi è la “famiglia sballata“? No, non sono consumatori di droga, tutt’altro.
E’ una famiglia di Varese, madre, padre e figlio che ha dichiarato guerra agli imballaggi e ai sacchetti.

Fanno la spesa riutilizzando sacchetti di stoffa, bevono acqua del rubinetto, acquistano tutto ciò che non è confezionato. Persino il detersivo: lo prendono da un benzinaio della zona che lo vende sfuso, e riutilizzano ogni volta gli stessi contenitori. In 15 giorni riescono a fare poco più di mezzo chilo di rifiuti. Sei etti, per la precisione.

Il bambino va a scuola portandosi la schiscetta nei tupperwere e la borraccia di alluminio, hanno bandito i fazzoletti di carta per usare quelli di stoffa, lavabili. Ovviamente quello che guadagnano in rispetto dell’ambiente lo perdono in tempo: a fare la spesa ci mettono di più, utilizzando cibi freschi ci vuol più tempo a cucinare, riutilizzare le stesse cose vuol dire perder tempo a lavarle, ecc.

Hanno riscontrato anche altre difficoltà: la legge sanitaria non consente loro di comprare carne o pesce portandosi da casa i contenitori, come è possibile ad esempio in Spagna. Però hanno già fatto notizia, e presto faranno scuola: altre famiglie si sono dette disposte a seguire il loro esempio.

Potete seguirli anche su Facebook: www.facebook.com/Famiglia-Sballata-193841241528280/

Trova Milli – 35

Quiz: trova Milli.
Il furbo felino camaleontico si vuol mimetizzare col paesaggio.

Malegno

Anche se tutto può sembrare perduto, ti rimane ancora il futuro.

Trova Milli – 34

Quiz livello mediofacile: trova Milli.

I migliori Salami di Varzi

Poco tempo fa, sulla prestigiosa rivista Gambero Rosso ha dedicato un articolo al “nostro” celeberrimo cucito, il Salame di Varzi (scrivo maiuscolo anche “Salame” perché merita)

Dopo aver sommariamente descritto questo favoloso prodotto e accennato alla sua storia, fa una top 3 di quelli che, secondo loro sono i migliori.
Al terzo posto quello del salumificio Thogan Porri di Casa Cucchi, medaglia d’argento per il cucito Buscone di Bosmenso e supervetta per Dedomenici di Casanova di Destra.

Mi fanno venire fame solo a pensarci, figuriamoci a vederli, figuriamoci sentirne il profumo, potete solo immaginarvi il gustarli che prelibatezza possa essere.

https://www.gamberorosso.it/notizie/classifica-i-salami-di-varzi-da-non-perdere/

The Walking Cat

“Notte Horror” presenta:

Feliciticivizzatevi !

La felicità può essere trovata, anche nei tempi più bui, se ci si ricorda solo di accendere la luce.

Powered by WordPress & Theme by Anders Norén