E poi dicono che non c’è niente da vedere. Oggi sono stato alla British Library, in Euston Road, vicino a St Pancras, dove c’era una mostra intitolata "Front Page", che raccoglieva molte prime pagine storiche di giornali inglesi. Dall’entrata in guerra, alla morte di Diana, l’assassinio di Kennedy, gli attentati dell’IRA, la clonazione di Dolly, il primo uomo nello Spazio, i Beatles in America, l’attentato al Papa, l’11/9, il matrimonio di Beckham, la fine del governo Tatcher,ecc. Interessante.

Poi sono stato in zona Whitechapel dove ho visto una mostra di un artista tedesco contemporaneo. Uscito di li ho visto Brick Lane. Che carina! Una zona tutta del Bangladesh. Mi ha colpito molto perchè noi siamo abituati a vedere una zona… non lo so… cinese, forse araba… ma indiana è difficile. Li vicino c’era un mercato dove pareva di essere in una località a metà strada tra l’Arabia e l’India. Donne col velo o col sari. Caratteristico. E li vicino c’è una moschea.
Dicevo di Brick Lane: sicuramente meriterebbe di essere visitata durante il mercatino della domenica. Ci sono anche tanti negozi che vendono articoli in pelle.

Tutto questo mi ha impegnato il pomeriggio e non era assolutamente organizzato, tutto "strada facendo".

Cambiando discorso: a Londra c’è una stagione cinematografica estiva. In Italy c’è solo a Natale, qui invece quest’estate sono usciti Cars, Superman, Snakes on a Plane, Volver di Almodovar, Miami Vice, ecc. ecc.

Qui dovrebbe trasferirsi un’altra ragazza, Patricia, spagnola. Oggi l’ho intravista. Mentre pare che il figlio di Linda abbia anticipato il rientro.

Commenti

comments