Estate duemiladiciannove

Scritto il 25 Settembre 2019 nella categoria Altro

Questa estate come è stata? E’ stata l’estate di Trotty II, la 500. L’estate senza grigliate, l’estate di tanti libri, l’estate di Riva Trigoso e la sua spiaggia.
L’estate del sempre caldo, insopportabile. All’inizio perlomeno non c’erano zanzare, uno degli animali più odiosi del globo.
L’estate di Brallo, di Cagliostro e di Pisaré. L’estate senza “Inferno 125” a luglio, ma a settembre con tempo record e col fantastico giro a Brugnello, l’estate del trebbia a Valsigiara.
L’estate della solita polenta a Cortevezzo, ma poi sono sceso a Voghera, l’estate delle prove di teatro allo Stanzone e poi dello strepitoso spettacolo al castello.
L’estate delle persiane da scartavetrare e l’estate del bargnolino. Le verdure si, i giri para no. La polenta di Corbesassi si, Someglio no.
L’estate di Montagne di Carta terza edizione, l’estate senza danni alla casa, finalmente. Discofragolina no, San Lorenzo a Valformosa si.
Pisa, Abetone e Garlenda. Pizza, vino e cubalibre.
Una bella estate.

Commenti

comments

Scrivi un commento a "Estate duemiladiciannove"