Ho letto questo libro di Donato Carrisi: “La ragazza nella nebbia

Avevo sempre sentito parlare di questo autore, ma non avevo mai letto niente. Devo dire che la costruzione del racconto mi è piaciuta: un sacco di salti temporali, ma nonostante quello è comprensibilissimo da subito.

Un delitto, un fatto che rompe la tranquilla quiete di un paesino di montagna, proprio durante le feste di Natale. Un investigatore molto noto e senza scrupoli. Un sospettato. Diversi colpi di scena.

Tutto costruito molto bene, a parte il finale che a parer mio è troppo frettoloso nella spiegazione. Resta un buon libro d’evasione. Ne leggerò altri (chissà quando, vista la mia lista pressoché infinita di libri da leggere. Quando lo dico la gente non ci crede, ma solitamente il tempo tra l’acquisto di un un libro e la lettura è mediamente di un paio di anni, con media di un anno e mezzo, punte di 4/5 anni e pochissimi casi in cui passano solo 2/3 mesi. In questo momento ho qualcosa come oltre una quarantina di libri in coda, ma prima o poi, tranquilli, li leggo)

Commenti

comments