(raccolta molto sparsa di pensieri)

fabiotordi

Vivere…come ridere

Eccomi qua, alla sera davanti al mio pc. Ancora una volta adulto in un mondo bambino e ancora una volta bambino in un mondo troppo adulto. Mi è stato detto che faccio fatica ad invecchiare, perchè sono sempre in movimento, ho il cervello sempre acceso e sempre pronto a inventare nuove idee. E’ un bel complimento, e io sono fortunato perchè è un periodo in cui ne ricevo tanti: che siano completamente sinceri oppure no, fanno comunque piacere e danno quella spinta in più che nella vita non guasta mai. E’ bello sapere che c’è gente che crede in me, no? E così anche domani mi sveglierò con nuovi pensieri, nati nella notta, trasportati fino a me dal vento. E la vita continua, sempre in movimento, sempre affrontando nuove piccole e grandi sfide. Cercando comunque di ritagliarmi i miei spazi per riflettere, godersi la vita. Anche solo per stare in silenzio, da solo, senza pensare a niente. Quelle volte in cui, come dice Vasco "..oggi non ho tempo, oggi voglio stare spento…" per poi tornare a "…vivere….e sorridere dei guai così come non hai fatto mai e poi pensare che domani sarà sempre meglio…"

 

Commenti

comments

Previous

T'immagini

Next

duesettembreduemilanove

1 Comment

  1. davide

    Ma se ti chiamavamo il nonno 15 anni fa….:)

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Powered by WordPress & Theme by Anders Norén