Ho letto questo libro, “Come diventare un malato di mente” di José Luís Pio Abreu.

Il titolo sembra ironico, e in effetti in parte lo è, anche se lo scrittore è molto serio. Fa un’accurata descrizione di vari tipi di malattie mentali, da quelle lievi a quelle molto gravi, dalla depressione alla schizofrenia, dall’ipocondria, dalla bulimia alla paranoia.

Il tutto però da un punto di vista molto particolare, vale a dire è scritto come se fosse un manuale per chi, volontariamente, volesse soffrire di una di queste patologie. Prende così in giro i medici che continuano a somministrare solo ed esclusivamente pastiglie e medicine a chi è affetto da questo disturbi, senza approfondire, e così talvolta acuendo o cronicizzando la malattia.

Insomma: un libro davvero particolare, che una volta iniziato non mi sarei aspettato di finire invece devo dire che mi è anche piaciuto. Dovrò preoccuparmi?

(Visto 4 volte, di cui 1 oggi)

Commenti

comments