Ho fatto questo giro ad anello, da Chiarone alla Rocca d’Olgisio. Non sono in Oltrepò, nemmeno in Piemonte e neppure in Liguria. Il bello di vivere nella zona delle 4 Provincie è che a circa un’ora di distanza puoi andare ovunque, ed eccomi qui in Val Tidone: raggiungo Pianello e trovo la strada che mi porta a Chiarone. Supero il centro abitato e parcheggio dopo l’ultima casa. Sulla destra inizia il mio cammino, che parte in estrema salita. Dopo un po’ si entra in un bosco, che ha qualcosa di magico: grossi massi che sembrano posizionati da qualche druido per dei riti propiziatori. Si sale poi in costa, con dei punti panoramici davvero notevoli, a strapiombo. Ad un certo punto, sempre sulla costa, il percorso passa sulla roccia viva, da affrontare con un po’ di equilibrismo e mancanza di vertigini. Appena prima di arrivare alla Rocca, tenendo il lato sinistro, appena sottocosta, ci sono delle specie di grotte.

Per la storia della Rocca d’Olgisio rimando al sito ufficiale: http://www.roccadolgisio.it/roccadolgisio/?page_id=31

Vi segnalo però delle altre grotte, altrettanto stupende: quando siete sul prato davanti all’ingresso, e state per iniziare il ritorno, sulla vostra sinistra noterete degli scalini che vi portano a un brevissimo sentiero in discesa: dopo neanche 30 secondi vi troverete davanti a questa meraviglia della natura.

Il ritorno inizia con altre passeggiate sulla roccia viva, per poi proseguire in una facile discesa nel bosco che vi porterà sulla strada, appena prima del paese di Chiarone, da attraversare a piedi per tornare all’auto parcheggiata.

Io vi consiglio di fare questo giro nel senso orario, come ho fatto io, ma soprattutto vi consiglio di FARLO, perchè è davvero stupendo e originale.

(Visto 21 volte, di cui 1 oggi)

Commenti

comments