(raccolta molto sparsa di pensieri)

fabiotordi

Perchè ce l'ho con Tiscali

E’ passato parecchio tempo, ma voglio raccontarvi la mia storia.

Nel 2003 navigavo ancora col modem 56k, ma sono stato attirato dalle lusinghe dell’ADSL. Tra  i tanti operatori scelgo Tiscali, che tra l’altro promette due mesi di abbonamento gratuito asterisco.
Ovviamente dietro quell’asterisco si nascondono le solite diciture: "a nostro assoluto piacimento possiamo fare ciò che vogliamo noi, ecc."

Quei due mesi dovevano essere pagati con il contributo governativo per chi avesse acceso abbonamenti in banda larga.
I miei guai iniziano subito: mi arriva un’email dove mi si da il benvenuto nel fantastico mondo dell’ADSL Tiscali, ma non mi è ancora arrivato il modem!!! Quando arriva, non funziona lo stesso. Passano i giorni e le settimane, tante telefonate al call center, ma senza risultato, per me niente ADSL. Quando finalmente scoprono che è un guasto sulla linea Telecom (e la Telecom prontissimamente provvede a sistemare) sono passati circa due mesi.

In una delle tante telefonate mi era stato assicurato, giurato e spergiurato che non mi avrebbero addebitato quei due mesi, invece: zak! Eccoli li in fattura. Ennesima telefonata di protesta, ma… "Caro abbonato, i duei mesi le verranno scalati dalla prossima fattura". Invece non me li toglievano mai, e passavano i mesi. Finchè , stressati dalla mia centesima telefonata di protesta, da buon utente rompicazzo, mi rimborsano i due mesi.

Attenzione: come due mesi? Due mesi li avevo di diritto, visto che non ho avuto la linea ADSL funzionante (e vorrei anche vedere che non me li rimborsavano!), ma i famosi due mesi gratis tanto propagandati?

"Caro abbonato, lei ha fatto domanda troppo tardi, e i soldi del governo erano finiti"

…mmm… qui sento puzza di furbetti del quartierino. Dovete sapere che il governo non dava i soldi direttamente a chi voleva la banda larga, ma ai provider. Bastava solo che il provider presentasse un abbonamento firmato da un utente. Ora, chi mi dice che qualcheduno abbia intascato i soldi del governo, lasciandomi a secco e poi dicendo che "era troppo tardi"? Ma noooo, cosa vado a pensare, a fare i brutti pensieri si fa peccato.

Commenti

comments

Previous

SMS

Next

KEINE GEGENSTAENDE AUS DEM FENSTER WERFEN

1 Comment

  1. CommenTatore_White

    "a fare i brutti pensieri si fa peccato"… … ma spesso ci si azzecca…

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Powered by WordPress & Theme by Anders Norén