(raccolta molto sparsa di pensieri)

fabiotordi

Stranieri

Milano: impiegata stuprata da straniero irregolare. Mi rendo conto che fa più notizia se lo stupro è effettuato da uno straniero, perdipiù clandestino, e che quindi i giornalisti ci marciano sopra, fomentando così l’odio razziale, e tutti questi bei discorsi ecc. ecc. e che bisognerebbe aiutarli e volemose bene e tutte quelle belle cose lì. Resta il fatto, cinicamente semplice, squallidamente banale, di uno stupro. Il discorso è questo: se gli stranieri, come è un po’ inevitabile e come i crociati delle frontiere aperte sostengono a gran voce, possono liberamente raggiungere l’Italia, può succedere che arrivino anche dei delinquenti. L’Italia ahimè non è il Paese di Bengodi, e seppur ci siano tanti lavori che, come è risaputo, “gli italiani non vogliono più fare”, non sono infiniti. Non c’è trippa per tutti. E quindi molti di queste persone che arrivano nel Belpaese col sogno di fare un lavoro dignitoso che permetta di vivere e magari per poter mandare qualche soldo a casa si ritrovano invece sulla strada, senza alloggio né lavoro, e magari senza il famigerato permesso di soggiorno. Che fare? Alcuni rinunciano, altri fanno lavori in nero, altri ancora, spinti dalla fame, si gettano nella delinquenza. Io non voglio assolutamente fare di tutta l’erba un fascio, chiedo solo ai soliti paladini del più debole, tipo il mio amico BeatPanic, se loro sono in grado di trovare una soluzione. Anzi prima gli chiedo se riescono a vedere il problema o se non esiste nessun problema. Secondo me esiste: c’è una fascia di criminalità, chiamiamola acquisita, insomma composta da stranieri (prova ne è il fatto che una buona fetta dei carcerati non sono italiani, circa uno su tre, con punte percentuali molto più alte nel nord). Le cause sono le più disparate, ne ho solo citate alcune, ma ce ne sono altre. Per esempio la legge dei grandi numeri ci spiega che percentualmente, data una certa popolazione, è fisiologico che al suo interno ci siano dei delinquenti. Ok, ora che abbiamo individuato alcune cause, qual è la soluzione? No perché nessuno me ne ha fornito una. Se dico di chiudere le frontiere (cosa a cui sinceramente sono contrario anch’io) mi danno del fascista. Se parlo di espulsioni mi danno del fascista. Se parlo allora di maggior prevenzione e maggior dispiego di forze di polizia mi danno del fascista. Se invece dico di non far nulla, piegar la testa e magari anche il sedere… mi danno del pirla. Per contro non ho sentito una e dico una sola proposta alternativa. Nessuna. Ma proprio nessuna nessuna.

Domani vi parlerò ancora dei ROM.

Commenti

comments

Previous

Castello Visconteo di Voghera

Next

Rom

8 Comments

  1. Fabio, stai male. molto male, spqr. addio

  2. solita risposta, ma nessuna soluzione

  3. Tu andresti benissimo a fare la camicia verde: sei testardo e non hai proposte tue di nessun tipo, solo proteste proteste proteste. Però sei mattiniero, vedo ;)

  4. Andrea Marigoni

    a dire il vero si “solite chiacchere” io leggo solo le tue, Fabio. Il problema esiste, ed è il problema dei flussi umani che, piaccia o meno, sono determinati dai flussi di capitale (la faccio breve, mi vorrai scusare). Vorresti il capitale senza chi lo crea..ahia, qualcosa non torna. Il problema c’è ma forse va visto correttamente, ad esempio…
    Vero che italia c’è quasi il 30% di carcerati stranieri, ma forse va aggiunto che le condanne sono per oltre l’80% a carico di italiani, e tra gli stranieri condannati il grosso dei crimini contestati è..legato al reato d’immigrazione (no permesso di soggiorno, generalità false, reati legati alla tratta) oppure contraffazione (!) e non certo a cosidetti “crimini violenti”.
    Vuoi una soluzione: eliminiamo i fattori che fanno del nostro paese un terreno fertile per la clandestinità: i cantieri abusivi, gli affitti in nero, le raccolte stagionali degne dei servi della gleba (dai pomodori pugliesi fino alle mele trentine). Costringiamo i caporali a regolarizzare tutti i “cosidetti clandestini” che in realtà lavorano per paghe da fame. Vuoi qualcosa da fare di per tuo. Bhe, tieniti alla larga dalle economie sommerse e se e quando vai a votare chiediti se chi vai a votare rilascerà grandi concessioni edilizie, aprirà mille nuovi centri commerciali, concederà condonni fiscali ed edilizi. perchè al di là delle demagogie sono questi i fattori che incrementano la tratta degli schiavi e, se vuoi essere “patriottico”, la precarizzazione degli italiani. Volevi una soluzione rapida ed indolore: spiacente, no c’è.
    ah, forse l’espulsione dei clandestini, ovvero di chi non ha commesso alcun reato…poi non ti lamentare se ti danno del fascista però

  5. @Fabio, in politica c’e` una endemica percentuale di delinquenza, come facciamo a risolverla? li cacciamo? io ci sto!

    piu` pacatamente, ci vogliono politiche di *integrazione*, istruzione, far ridiventare il “bel paese” serio (per tutti) regolarizzando le persone, ma come — colf&badanti si, e gli altri no? (a proposito cos’e` cos’e` questo vizio di dare del loro?) — la maggior parte dei “clandestini” lo sono per cause burocratiche, e in nero devi cavartela come puoi. vorrei vederti irregolare, con la paura dell’espulsione, sfruttato come non mai.

    e… non dipende da me risolvere i problemi (purtroppo). personalmente, non ne ho il potere di cacciare questa generazione politica delinquente, piena di giochetti e sotterfugi.

    l’integrazione e` un processo, non c’e` soluzione, iniziamo nel nostro piccolo ad accettare la nostra diversita` come esseri umani, ad arricchirci attraverso essa; integrazione e` la parola chiave e togliamo i flussi e quelle menate li. lo stato italiano non riesce neanche ad espellere perche` non ha i soldi.

    adesso magari mi risponderai, con chi mi integro, con un delinquente? un delinquente e` di qualsiasi nazionalita`, tant’e` che ci sono anche al governo.

    nota di colore: ieri un puro italiano ha trascinato sua moglie gravida in stazione procurandole parecchio male, questo non lo contiamo perche` non fa notizia.

    insomma, il “pattern” che tu stai usando e` IMHO sbagliato. daje all’immigrato che poi magari sono i “padroni” che hanno causato tutto questo…

    spero di essermi chiarito meglio (tuo compagno camicia verde)

  6. Sono già contento di avere finalmente una risposta da beatpanic :-)

    x Andrea. mi spiego meglio, non sono stato capito: io vorrei che giri il capitale e quindi so benissimo che ci vogliono lavoratori, specialmente che arrivano dall’estero (vedi il mio post di dopodomani in proposito). Io continuo a dire che esiste un problema di criminalità straniera, non mi si può continuare a dire “tu non vuoi gli stranieri”. Se volete lo ribadisco chiaramente: x me gli stranieri sono i benvenuti, io non sono per niente patriottico, a me dell’Italia, mi scusi chi è patriottico, non me ne frega proprio niente. Al contrario, ma proprio al contrario, non tollero gli stranieri che delinquono. Non li scuso con le frasi tipo “poverino” ecc. Io contro chi non commette reati, lavora, ecc non ho proprio niente. Secondo me la clandestinità è una gran cazzata, tutti dovrebbero avere il diritto di andare dove gli pare e piace, siamo nel 2010. A un patto però, molto molto ben chiaro: se sgarri te ne torni a casa!!!

    x beat: guarda che io sono d’accordo a cacciare i politici criminali. Tu pensi in modo sbagliato, e te l’ho già detto una volta in chat, credi che io faccia l’equazione straniero=delinquente. Sbagliato, io al contrario non tollero quelli che fanno l’equazione straniero=impunibile in quanto tale. Eh no, mi sembra che qui in Italia, complice il fatto di avere il finto buonismo del Vaticano, usiamo un po’ troppo la politica del porgi l’altra guancia…
    Ribadisco ancora che io NON voglio l’espulsione dei clandestini, ma dei ladri, farabutti, scippatori, stupratori, taccheggiatori, ecc. Va bene così? O sono fascista???
    Lo so che ci sono italiani delinquenti. Ma quelli dobbiamo tenerceli, li dobbiamo mettere nelle nostre carceri. Invece gli stranieri dobbiamo rimandarli a casa. O non va bene? Cosa dobbiamo fargli? niente perchè sono stranieri??? Il tuo modo di pensare è complicato, solo perchè uno è straniero è impunibile? Poverino, se lo tocchi fai un crimine contro l’umanità??? Secondo me questa politica del “siamo tutti buoni su questa terra” va bene solo per procurarsi un posto nel regno dei cieli, ma è poco pragmatica e un poco cieca.

    Detto fuori dai denti: tu hai provato sulla tua pelle cosa vuol dire essere fuori dalle regole burocratiche italiane. Io sono con te, credimi. Sono contrario a queste leggi. Io stesso mi sono trovato all’estero in difficoltà. Però, come ho già detto altre volte, ho fatto il bravo bambino. Ma qui stiamo parlando di delinquenti: io gli italiani li metterei in galera, e penso anche tu. Gli stranieri li manderei via. e tu??

    uffa ti ho dato del ciellino e del leghista, non so più come definirti… hihihi…

    ciao ciao

  7. @Fabio, il delinquente e` delinquente e deve essere perseguito — ma anche riabilitato in qualche modo altrimenti rimane in quello stato, ovvio.

    Ma una situazione normale in Italia non ce l’abbiamo, purtroppo.

    Intendo i tempi barbari con cui un permesso di soggiorno viene rinnovato e poi magari ce l’hai ma e` gia` scaduto per la lungaggine della pratica e ritorni nel ‘limbo’ e via un altro girone infernale

    Ce l’hai con tante persone, ma ricorda personalmente non sono “loro”, sono solo un commento ad un tuo post “provocatorio” che secondo me non coglie il punto.

    ovvero che bisognerebbe fare una vera politica di — e qua vado controcorrentissimo — appartenenza a questo pianeta, alla terra. fermo restando che se uno stupra deve pagare la violenza che ha commesso.

    Il rischio nell’affrontare l’argomentazione delinquenza, e` maggiore negli immigrati e` quello di affermare che l’immigrazione porta piu` criminalita`, passa questo concetto con cui naturalmente non sono d’accordo

    Ovvio che ho le mie argomentazioni, ma la fretta molte volte fa parlare per “dichiarazioni istantanee” (come questa piu` o meno scritta velcemente) — fossimo politici profumatamente pagati potremmo permetterci tutto, anche gli insulti. — anche se “loro” in questo caso dicono due parole del cazzo e non elaborano niente. Manca pensiero elaborato&pragmatico in questa italietta.

  8. davide

    Tutti discorsi inutili,meglio fare come gli struzzi.
    Nuclearizzare.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Powered by WordPress & Theme by Anders Norén